Presentazione di Maria Paola Mei

MARIA PAOLA MEI IN SOULHARMONY GALLERY

La pittura di Maria Paola Mei è una pulsione di amori e di sensazioni. Per gli affetti familiari, per la Sardegna e per le dinamiche legate al mondo femminile.

L’attenzione per le donne è la tematica più attuale della Mei, che declina in figurazioni dove l’elemento realista e i simboli si susseguono in miscele cromatiche suggestive che spingono al ragionamento e a porsi domande. Colori eleganti che pongono la donna al centro di ambienti in cui la natura si fa metafora del nostro tempo. Pericolosa, insidiosa, spesso perfino contraria.

Il classicismo di Maria Paola Mei è un tuffo nelle dinamiche del mondo contemporaneo, un ossimoro che si realizza unendo il realismo delle sue figurazioni e la poetica delle analisi sul tempo che viviamo.

Maria Paola Mei, infatti, fa del messaggio il punto più elevato dell’espressione artistica. Per questo il suo percorso è orientato al ragionamento, alla meditazione, all’analisi del presente.

Ampio spazio è dato a un altro aspetto importante per la Mei, ovvero la spiritualità, espressa nella sua forma religiosa.

Una devozione ragionata, con cui lega al presente concetti filosofici e teologici, cercando di oltrepassare la barriera dell’ovvio, per giungere all’essenza.

La spiritualità apre la strada al tema delle relazioni umane, che Maria Paola Mei affronta esaltando l’importanza dei sentimenti, con abbracci fraterni, così come dei valori della tradizione, veicolati attraverso simboli delle cose buone di un tempo.

La visione del mondo di Maria Paola Mei non si sbilancia, resta in equilibrio tra la positività e l’insoddisfazione per quanto accade, perciò risulta essere un’abile osservatrice del presente.

Maria Paola Mei si divide tra Torino e l’amata Sardegna, dove racconta il suo tempo declinando sulle tele i giorni e le sue elucubrazioni in merito al vivere.